La legge di Murphy applicata alla tesi

August 5th, 2009 at 07:36pm dark

Non so se sia già stata elaborata in maniera formale, ma se la legge di Murphy venisse in qualche modo applicata alla scrittura della tesi, suonerebbe pressappoco così:

Se lasci per ultimo un esempio che ritieni semplice, senza complicazioni, ma lungo da descrivere, allora questo esempio conterrà un dettaglio che ti costringerà a rivedere una parte determinante del tuo lavoro, costringendoti a riformulare alcune caratteristiche del tuo modello. In particolare, scoprirai che i casi d’uso che avevi affrontato sono solo un caso particolare della situazione generale.

Sì, esperienza personale.

Entry Filed under: Free (as in freedom) thoughts,Italian

2 Comments Add your own

  • 1. vito  |  August 6th, 2009 at 22:49:18

    per fortuna murphy mi ha graziato aspettando che mi laureassi prima di farmi i brutti scherzi

    anche se a dire il vero verso maggio ho dovuto cambiare la scheda madre…ma per fortuna ha provveduto efficientissimamente la garanzia


  • 2. Mat_Jack1  |  August 22nd, 2009 at 10:49:43

    lol!! 😛


Leave a Comment

Required

Required, hidden

Some HTML allowed:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Rate:  

Calendar

August 2009
M T W T F S S
« Jul   Sep »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Badges

Most Recent Posts

What's played in the cave