Ave Maria (De André)

April 15th, 2009 at 03:24pm dark

Maria, come generico nome di donna, privo di ogni connotazione religiosa. Maria come immagine di maternità e legame travagliato. Maria cantata da un non credente, in un già citato album da brividi: La buona novella.

E te ne vai, Maria, fra l’altra gente
che si raccoglie intorno al tuo passare,
siepe di sguardi che non fanno male
nella stagione di essere madre.

Sai che fra un’ora forse piangerai
poi la tua mano nasconderà un sorriso:
gioia e dolore hanno il confine incerto
nella stagione che illumina il viso.

Ave Maria, adesso che sei donna,
ave alle donne come te, Maria,
femmine un giorno per un nuovo amore
povero o ricco, umile o Messia.

Femmine un giorno e poi madri per sempre
nella stagione che stagioni non sente.

(per tutti coloro che stanno leggendo il post via qualche meccanismo di embedding e non vedono tutto il contenuto: il post originale è qui: http://dark.asengard.net/blog/2009/04/15/ave-maria-de-andre/)

Entry Filed under: Free (as in freedom) thoughts,Italian,Music,Videos

Leave a Comment

Required

Required, hidden

Some HTML allowed:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Rate:  

Calendar

April 2009
M T W T F S S
« Mar   May »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Badges

Most Recent Posts

What's played in the cave